HostMilano celebrerà, da venerdì 20 a martedì 4 ottobre 2017, la sua 40° edizione presso la Fiera di Milano. Grazie all’evento, che supera le attese iniziali, si riconferma la centralità dell’Equipment, Coffee and Food. Sono già 1.437 le aziende confermate, il 41% delle quali è costituito da associazioni straniere provenienti da circa 48 paesi differenti. 

In occasione della presentazione ufficiale, Host annuncia, inoltre, una serie di iniziative allo scopo di continuare ad accrescere tanto il numero degli espositori e visitatori quanto quello dei mezzi di comunicazione.
Stando ai dati attuali – più di 500 espositori internazionali – si prevede di chiudere definitivamente le domande di partecipazione nei prossimi mesi, in relazione alla disponibilità di spazio. Per l’occasione verranno inclusi – tra gli oltre 1500 hosted buyer – molti nomi rinnovati e un mix tipologico sempre più completo.
La crescente attesa internazionale, impersonata dal costante incremento e dall’evoluzione degli USA, diventa, in questo modo, sempre più globale, includendo oltre a Bielorussia, Serbia e Liechtenstein (Europa), nuovi paesi tra cui Egitto e Sudafrica.
Stando a quanto stabilito dall’ONU, nel continente africano si stima, infatti, una crescita di più del 5% in termini di PIL e un aumento costante degli incrementi tanto in attività industriali quanto in quelle di consumo.

Tra i paesi più presenti, la Germania occuperà la prima posizione – con un totale di 86 aziende rispetto alle 68 del 2014 – seguita da Spagna, Francia e USA. La nazione tedesca, ha registrato un incremento del 47%, che faceva inizialmente supporre un aumento massimo di 14 aziende ( saranno invece 44) rispetto al 2014, di cui 9 per la prima volta in contatto con la Fiera.
È, inoltre, anche grazie all’accordo con il Commercial Service del US Department of Commerce che la tendenza, costante e in ascesa, può contare sulla reintegrazione di molte imprese.

Pasticceri e gelatai, insieme agli chef rappresentano le nuove stelle del food.

Se l’ibrido tra diversi punti di consumo é giá un fenomeno al quale stiamo assistendo da qualche tempo, gli sviluppi degli ultimi anni sono essenzialmente due.

Da un lato, in risposta ad un consumatore sempre piú mobile ma esigente, vá sempre piú a svilupparsi l’incorporazione degli alimenti con la qualitá delle bevande al di fuori del suo perimetro tradizionale, tanto nella vendita al dettaglio quanto nei “non-luoghi”, vedi aeroporti o stazioni che stanno diventando “piazze” che mescolano concetti come quello dello shopping in un’atmosfera elegante e di design.

Parallelamente, sorprende anche la maggiore professionalitá degli agenti del settore, che diventano non solo esperti selezionatori di materie prime di qualitá, ma anche “archeologi” dei sapori storici dei territori in questione. Difatti, vá rilevata l’importanza che il consumatore riconosca un gran numero di chefs e sempre piú maestri pasticceri e gelatai, tre figure che tendono a sovrapporsi e talvolta a fondersi.

É a queste tre categorie che Host 2017 dedicherá una speciale attenzione- non solo con attivitá- per incrementare la partecipazione-ma anche con un programma di formazione innovativo. Cosí HostMilano unito all’Associazione Professionale Cuochi Italiani(APCI) si pone l’obiettivo di facilitare i futuri aspiranti chef e maestri ad una incorporazione più qualificata nel mondo del lavoro.

Tra campionati, corsi e show-cooking, l’evento è servito.

I visitatori professionali – che nel 2015 sono stati 150.968 da 172 Paesi – non troveranno solo business ma moltissimi momenti dedicati alla formazione e eventi di alto profilo. Tra questi occorre citare le finali de campionati mondiali Cake Designers World Championship y World Trophy of Pastry, IceCream and Chocolate, in collaborazione con FIBGC (Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria, Cioccolateria). Nell’ambito della ristorazione, CHIC (Charming Italian Chef) parlerà di sostenibilità in relazione al settore e Identità Future, in collaborazione con Identità Golose, darà vita al Campionato Europeo della Pizza, organizzato da Pizza e Pasta Italiana.

Ritornano, inoltre, anche quest’anno due concorsi organizzati in collaborazione con POLI.design – Consorzio del Politecnico di Milano:

Smart Labels, l’agognato premio conferito ai prodotti che si distinguono per la loro forza innovatrice nel campo dell’ospitalità.
HOSThinking, Premio di Design, giunto alla sua terza edizione.

Un’offerta completa che permette a Host 2017 di riconfermarsi anche quest’anno come l’evento per eccellenza per tutti i giocatori, italiani e internazionali, in un settore in costante crescita.