CHIUDE HOMI E SI CONFERMA AL CENTRO DEL LIFESTYLE

25.115 visitatori (+4.5%) di cui 20% stranieri.
È così che il Salone degli Stili di Vita accoglie un mercato in continuo cambiamento.

Homi, il Salone degli Stili di Vita della Fiera di Milano chiude le sue porte il 30 gennaio 2017 con 85.115 visitatori professionali (+4.5% rispetto alla passata edizione di gennaio).

Un’edizione che ha evidenziato la crescente vocazione internazionale del Salone dello Stile di Vita che, ha accolto, quest’anno, approssimativamente 17.000 compratori internazionali legati a 117 Paesi; a tal proposito è importante segnalare il ritorno della Russia, la crescita degli USA, la presenza del Giappone e dell’India e, in ambito europeo, della Francia e della Spagna.

Con 1.500 espositori, il 21% dei quali proveniente da 38 paesi stranieri (essendo Spagna, Francia, Germania, India e Corea del sud i paesi più rappresentati), l’evento registra un’edizione particolarmente positiva che, a tre anni dalla nascita del nuovo format espositivo, raggiunge il suo momento culmine.

“I risultati segnalano e confermano la fiera di HOMI come una manifestazione consolidata, ben strutturata nella sua offerta di mercato e pienamente riconosciuta all’interno della comunità del design e del mercato del life style” – dichiara Roberto Rettani, Presidente della Fiera di Milano – Si tratta di numeri che evidenziano la volontà di continuare il percorso di crescita intrapreso”. Non è soltanto una questione d’affari, ma di esperienza, un momento di svago, occasione d’incontri.

Inoltre, anche quest’anno la Camera di Commercio Italiana-Barcellona, come agente ufficiale della Fiera di Milano, ha organizzato una delegazione esclusiva di buyers, i quali hanno avuto la possibilità di visitare la fiera Homi mediante e grazie ad un Pack d’invito personalizzato.

Le dieci aziende spagnole che hanno preso parte all’edizione di gennaio hanno avuto modo di riunirsi con gli espositori e ampliare, in questo modo, i canali d’affari attraverso la piattaforma virtuale EMP – sistema innovatore di match-making – e il continuo supporto della Camera nella ricerca di prodotti e operatori adeguati.